Si chiama bici banco ed è utilissima per studenti con iperattività ADHD

Si chiama bici banco ed è utilissima per studenti con iperattività ADHD

13
CONDIVIDI

Di ADHD (sindrome sindrome da deficit di attenzione e iperattività) ne soffre dal 5% all’8% degli alunni. Gli alunni maschi hanno una probabilità maggiore, quasi tre volte, di essere colpiti rispetto alle femmine.

Nella Scuola primaria di Des Cèdres, a Laval in Canada, è entrato in una classe da pochi giorni un banco “strano”. Sembra una classica cyclette, ma al posto del manubrio ha un ripiano sul quale poggiare libri, quaderni, penne, matite, ecc…

Mario Leroux, un pedagogista canadese, è l’ideatore della Bici Banco: “Uno dei maggiori problemi nelle scuole è il deficit di attenzione. Ci sono studenti che hanno tanto bisogno di muoversi. Ma spesso disturbano la classe. Quindi ero alla ricerca di qualcosa che permettesse loro di lavorare in classe muovendosi senza disturbare gli altri compagni!”

Sono sufficienti 15 minuti di pedalata. Le sue numerose ricerche sul trattamento di tale disturbo l’hanno portato in una fabbrica statunitense di biciclette a cui ha proposto il progetto della BICI-BANCO. I primi 4 prototipi sono stati immediatamente portati nella Scuola di Des Cèdres per un primo test: gli studenti sono invitati a svolgere attività di lettura per 15 minuti mentre pedalano nel loro nuovo banco.

iperattività

I risultati sono stati sbalorditivi! Gli insegnanti hanno notato subito la differenza tra un classico banco e quello progettato dal dottor Leroux.

Immediato è stato l’interesse degli specialisti del settore, come neuroscienziati e psicoterapeuti. Alcuni di loro stanno tenendo sotto stretta osservazione i cambiamenti che gli alunni con ADHD subiscono dopo l’introduzione della BICI-BANCO. Incoraggiante è stato l’intervento del dott. Joel Monzee: “I farmaci non curano il problema, lo mascherano solamente. Garantire tramite questo strumento le competenze per imparare a gestire il proprio problema di attenzione, potrebbe essere una svolta definitiva per il trattamento di ADHD”.

Per quanto riguarda la BICI-BANCO c’è poco da descrivere: è un’ottima soluzione, una fantastica invenzione. Ad oggi, il primo invito fatto dagli neuropsichiatri infantili è quello di far fare degli stop ai bambini con ADHD, per farli muovere, senza però interrompere la concentrazione sul lavoro: impossibile! Con questo banco, sarà possibile!

13 COMMENTI

  1. Mia figlia a 9 anni mi diceva le tabelline mentre era sdraiata a letto e faceva ginnastica con le gambe e pensava a quello che voleva mangiare. Era solo distratta dalle insegnanti noiose quando parlavano. Adesso studia l’inquistico e deve creare vestiti per donne di alta moda. Sa quello che vuole nella vita. Misogna solo accettare. Non si può modificare il loro carattere. L’importante è parlare con loro.

  2. ADHD, autismo, iperattività
    Problemi che partono spesso dall’intestino (leaky gut)
    A volta basta semplicemente cambiare dieta: togliere glutammato, coloranti (in particolare E110, E122, E102, E124, E129), conservanti (E211), glutine, soia, latticini, verificare se c’è presenza di candida intestinale e nel caso eliminarla, ridurre gli zuccheri ed il cibo spazzatura
    Bastano 20-30 giorni di dieta RIGIDA e nella stragrande maggioranza dei casi i risultati sono incredibili, e poi si passa al ripristino della permeabilità intestinale, sfiammando l’intestino e adottando altri accorgimenti
    Ma di questo non se ne parla…

    • Mio figlio soffre di ADHD ma non avevo idea perché nessuno specialista me lo aveva detto che potrebbe dipendere dal suo intestino. Cosa le fa credere che sia così? ?? Ci sono studi in merito??? Grazie per la risposta

    • Grazie Riccardo del tuo intervento, puoi dirci di aver avuto riscontro con esperienze dirette? A me è capitato di notare che spesso uno dei genitori di un bambino iperattivo è particolarmente ansioso o nervoso, è possibile che ci sia una relazione?

    • bravissima 👍 e non se ne deve parlare ,altrimenti si curano troppo facilmente ,e si spende poco, e soprattutto nono vendono medicine condivido ciò che hai scritto completamente 👍

  3. Qualcuno sa dove si potrebbe acquistare?
    E comunque la scuola italiana non ha neanche idea di cosa sia l’ADHD.Non sarebbe per nulla facile introdurlo in classe a meno che non si tratti di insegnanti e/o dirigenti scolastici particolarmente illuminati.

LASCIA UN COMMENTO