Mentana severo con i giovani: “Vi piangete addosso ma non abbandonate Spritz...

Mentana severo con i giovani: “Vi piangete addosso ma non abbandonate Spritz e Smartphone”

0
CONDIVIDI

Durante un suo intervento al Festival Internazionale del Giornalismo tenutosi a Perugia nel mese di aprile, Enrico Mentana, il direttore del TG di La7, si espone in prima persona a favore dei giovani proponendo l’istituzione di un fondo di solidarietà a favore delle nuove generazioni.

In realtà, tale proposta era già stata avanzata dallo stesso Mentana lo scorso anno, durante il medesimo evento. Il direttore però, ammette che nessuno prese neanche lontanamente in considerazione la sua proposta: i vecchi per mancanza di solidarietà generazionale, i giovani per assenza di impegno ed organizzazione.

Ed incalza: “C’è una supina rassegnazione. Si vive nel galleggiamento del presente tra lo Smartphone e lo Spritz. Ve li dovete togliere dalle mani, almeno una delle due mani usatela per imbracciare un cartello!”.

mentana

Al che una ragazza prende parola e denuncia un sistema fallimentare e la tragedia di una disoccupazione giovanile sempre più ingombrante.

Ma di fronte alla sua rassegnazione, un severo Mentana la incita a manifestare, a far sentire la sua voce di fronte ai palazzi istituzionali e coglie l’occasione per sfogarsi sulla poca combattività dei giovani d’oggi: “E’ grazie alle manifestazioni di piazza che si sono difesi posti di lavoro e diritti nella Storia, oggi i giovani non manifestano più”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO