Blog Pagina 2

ULTIM’ORA: nuova procedura per diventare insegnanti di sostegno. Ecco tutta la normativa

0
insegnanti di sostegno

Diventare insegnanti di sostegno con la riforma, è un processo più articolato e complesso rispetto a quanto fatto fino ad oggi.

Psicosi terremoto: genitori non iscrivono figli in scuole non sicure

0
scuole

Al via delle iscrizioni online dei propri figli per il prossimo anno scolastico si è subito dimostrata una precisa tendenza.

“Tabelline a memoria, tanta geografia e via i cellulari”. Questa è la mia Scuola

0
tanta geografia

Scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, ebook, valutazione del professore, dirigente scolastico, chat del consiglio d’istituto. Ovvero la scuola ai tempi delle nuove tecnologie.

Addio classici banchi rettangolari. Saranno sostituiti da quelli a trapezio

0
trapezio

I vecchi banchi rettangolari non sono più di moda, largo invece a quelli trapezoidali colorati.

La scuole danesi introducono una nuova materia: l’ora di empatia

0
ora di empatia

Ai bambini, nelle scuole danesi, si insegna l’empatia così che possano diventare adulti più felici e sereni.

Il corto animato che ogni genitore dovrebbe vedere con il proprio figlio (e viceversa)

0
alike

Si chiama “Alike” il corto d’animazione diretto da Daniel Martinez Lara e Rafa Cano Méndez.

Don Ivan, prete di Pompei, a Salvini: “Castrati il cervello”

0
ivan licinio

Don Ivan Licinio non usa mezzi termini per rispondere a Matteo Salvini sulla questione del nigeriano che ha molestato un’operatrice di un centro accoglienza di Napoli.

A mother insults her son’s teacher after calling him impolite. The answer has become viral on the web

0
impolite

It happened outside the school, after his son told her that the teacher called him “impolite”.

“Avete perso potere e autorità”. Maestra invia una lettera ai genitori e scoppia il caos

0
autorità

Su una cosa possiamo essere, più o meno, tutti d’accordo. L’educazione che ricevono i nostri figli non è più quella di un tempo.

E questo può essere sicuramente un miglioramento considerando i comportamenti molto spesso aspri e violenti che avevano i genitori di un tempo.

Ma un’insegnante lo sa quanto i genitori di oggi stiano sempre di più permettendo ai propri figli di fare quello che voglio. E sono proprio le maestre a rendersi conto di questo cambiamento.

Hanno ogni anni bambini provenienti da diverse famiglie, ognuno con un percorso educativo diverso e questo permette alle insegnanti di avere un’idea generalizzata sul modo di istruire da parte dei genitori di oggi.

C’è una maestra su tutte che ha voluto inviare un messaggio a tutti i genitori, in modo da condividere un pensiero.

La lettera faceva così:

“Molti genitori hanno perso potere ed autorità. Abbiamo talmente criticato l’educazione repressiva di un tempo che siamo diventati noi genitori dei bambinoni apprensivi e comprensivi, pronti a tutto pur di compiacere al pargolo.

Come facciamo ad insegnare il rispetto delle regole se noi stessi le rifiutiamo? Disciplina non è una parolaccia”

Ovviamente molti genitori hanno trovato fonte di ispirazione e riflessione nelle parole dell’insegnanti, mentre molti altri, da come leggiamo in alcune chat su whatsapp, hanno già scatenato un vespaio nell’aver letto quelle parole e considerate come provocatorie.

“La maestra faccia la maestra” si legge in uno di questi messaggi.

ULTIM’ORA: FIRMATO IL CONTRATTO. GLI INSEGNANTI POTRANNO SCEGLIERE LA SCUOLA

0
accordo

Soddisfazione per FLC CGIL nell’aver firmato l’accordo sulla mobilità 2017/18.

Social Network

295,023FansMi piace