Prendiamo esempio dalle scuole antisismiche giapponesi. Costano poco e sono sicurissime

Prendiamo esempio dalle scuole antisismiche giapponesi. Costano poco e sono sicurissime

1
CONDIVIDI

I giapponesi, si sa, sono i primi al mondo in materia di costruzioni e scuole antisismiche. Non stupisce quindi, che proprio nello stato nipponico, sia nato il primo asilo antisismico costruito con i container utilizzati per le spedizioni.

La struttura che ospitava l’OA Kindergarten della prefettura di Saitama era ormai vecchia e decrepita e mai e poi mai avrebbe retto nell’eventualità di un forte sisma. Solo una parte dell’edificio è stata ristruttura ad hoc, mentre tutto il resto è stato sostituito dai container.

Negli ultimi anni l’impiego di tali box di metallo si sta diffondendo sempre più in ragione della loro forte resistenza e dei costi ridotti, senza tralasciare il fatto che, rispetto ai metodi convenzionali, il completamento della costruzione avviene in tempi molto brevi.

scuole antisismiche

Hibino Sekkei e Youji, gli architetti ideatori del progetto, hanno avuto la sensibilità di mantenere l’ambiente circostante intatto: gli alberi che circondano l’edificio sono stati resi protagonisti nelle attività educative destinate ai bambini, che ora possono seguire le lezioni in un ambiente sicuro.

1 COMMENTO

  1. Purtroppo le scuole sono “arredamento urbano” e che propone questo genere di cose viene deriso. Tocca rinforzare scuole decrepite per non si sa quali lugubri teorie

LASCIA UN COMMENTO