Svelato il segreto dei nomi dei mobili Ikea: il fondatore era dislessico

Svelato il segreto dei nomi dei mobili Ikea: il fondatore era dislessico

0
CONDIVIDI

I nomi dei mobili di Ikea sono praticamente incomprensibili ed impronunciabili da chiunque non conosca lo svedese.

Da anni fioccano gruppi su Facebook che prendono in giro il colosso dell’arredamento fai da te per lo stile usato per identificare i nomi dei prodotti.

image

Ma finalmente abbiamo la risposta:l’ha fornita la sorella di Ingvar Kamprad, uno dei fondatori del gigante svedese, in un’intervista a Quartz.

Ingvar era dislessico e usò la strategia di etichettare i mobili Ikea con oggetti familiari che avrebbe potuto ricordare facilmente.

Strategia ancora utilizzata da tutti gli store Ikea del mondo.

Ad esempio tutti gli articoli per il bagno hanno nomi di laghi svedesi, alle librerie sono stati dati nomi di professioni o nomi propri maschili, incluso lo scaffale forse più famoso al mondo ‘Billy’ chiamato così in onore di un impiegato Billy Likjedhal.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO