Categorie
Non specificato

Fatevene una ragione: insegnare è una professione e non una missione

È sbagliato secondo me considerare l’insegnamento come una missione.

È una professione..una cosa è l’amore per i ragazzi e prendere a cuore la loro formazione dando ciò che possiamo a trecentosessanta gradi anche sul lato umano. Un’altra è il delirio di onnipotenza.

1) formiamo, non salviamo!

2) Basta con queste sindromi della crocerossina che deve salvare gli alunni, la società, il mondo, o l’universo tutto e che contribuisce a squalificare ancora di più una categoria già ampiamente squalificata dallo stato, come se ciò non bastasse!

Se vogliono fare i missionari andassero in Africa e gratis, perché il missionario non riceve stipendio, che lì c’è tanto bisogno di aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *